Preghiera per l’Assunzione della Vergine Maria

Originally posted on Una casa sulla roccia:

1185966_553369884729239_1289592482_n

O Vergine Immacolata, Madre di Dio e Madre degli uomini, noi crediamo nella tua assunzione in anima e corpo al cielo, ove sei acclamata da tutti i cori degli angeli e da tutte le schiere dei santi.
E noi ad essi ci uniamo per lodare e benedire il Signore che ti ha esaltata sopra tutte le creature e per offrirti l’anelito della nostra devozione e del nostro amore.
Noi confidiamo che i tuoi occhi misericordiosi si abbassino sulle nostre miserie e sulle nostre sofferenze; che le tue labbra sorridano alle nostre gioie e alle nostre vittorie; che tu senta la voce di Gesù ripeterti per ciascuno di noi:
Ecco tuo figlio.

View original 92 altre parole

Non è una vignetta……

ama.

…è una cosa seriaaa !!!!!

L’arte dello scolpire…………..

sculturalegno

Al giorno d’oggi, le opere scolpite esclusivamente ed integralmente a mano, vengono classificate (certificate) e provviste di un marchio per la tutela delle sculture in legno da esperti della Camera di Commercio di Bolzano, che ne garantisce l’autenticità. Questa garanzia informa anche della genuinità dell’opera e della differenza tra opere uniche e prodotti industriali prodotti in massa sul pantografo.

E’ come un boomerang………….

invidiaL’invidia, sentimento che non comprendo e che mi appare come segno di profonda infantilità,  è secondo me uno dei cancri della nostra società.

Gli invidiosi fanno le primedonne, e quando vedono una dimostrazione di abilità di un altro si cimentano nella stessa impresa. Copiando o fallendo miseramente, perché sembra sempre facile il lavoro degli altri agli occhi dello stupido. E quel fallimento è motivo di altra rabbia e invidia, che porteranno ad altri pensieri distruttivi.
Se non è perdere tempo e sprecarlo questo…

Il peggio è quando si arriva agli atti distruttivi: hai una bella macchina e te la rigano, costruisci un bell’oggetto e te lo rovinano, e così via.
Questa è l’apoteosi dello schifo, il comportamento più becero che una persona possa avere, quello che decisamente rovina la serenità di tutti.

Siamo circondati da malelingue, pettegolezzi, atti distruttori, veri e propri sabotaggi, tutto per l’invidia che crea antipatie personali. Spesso basta solo vestirsi in un certo modo per scatenare lo sdegno generale e critiche asprissime.

E’ questo uno dei cancri della società: persone mediocri e inette che passano il tempo a criticare e rovinare gli altri. Non è che migliorano se stesse o puntano sulle loro qualità, no, rovinano tutto.
Questo è uno schifo assurdo.
Siamo arrivati a livelli tali che addirittura si vuole eliminare la competività nelle scuole, si vogliono tenere tutti i bambini allo stesso livello, infimo livello, per non far rimanere male gli altri. Come se l’eccellere di una persona che ti è vicina possa in qualche modo creare problemi a te.

Questo è troppo. Se non ci fossero le eccellenze, in qualsiasi campo, staremmo ancora nelle grotte.
Einstein era un’eccellenza intellettiva, Michelangelo era un’eccellenza artistica, Leonardo era un’eccellenza inventiva, Bruce Lee era un’eccellenza combattiva. Se loro fossero stati li seduti come dementi a invidiare qualcuno che era leggermente più bravo di loro, avrebbero combinato qualcosa?

No…
Ecco perché è un cancro: è distruttivo, molto più di quanto si creda.
Se invece dell’invidia si provasse ammirazione e si cercasse di imparare qualcosa da quella persona, e si cercasse di migliorare sé stessi in quello che si è bravi spronati dalla bravura ed entusiasmo di quella persona, ci sarebbero molti meno inetti , molti meno problemi infrapersonali e molta più serenità  per persone capaci di fare la differenza.

Perché tutti hanno la possibilità di eccellere in qualcosa, qualsiasi cosa sia, e sicuramente quel qualcosa è molto utile, perché difficilmente nel nostro mondo un’abilità è inutile.

 

Spazi vitali…..(Indoor Wine Cellar )

wine

 

Ma non per tutti…………..

Tavolo “Brillo”

bot2bot4bot3

Questo tavolo è stato fatto dalle sezioni delle botti di recupero.

Aria condizionata e sistema di regolazione della temperatura. GRATIS

Concept:

Per regolare la temperatura delle case e degli spazi  chiusi.
Protegge contro i picchi di calore e gelo.
I materiali sono a basso costo, semplice installazione senza adeguamento della struttura.
Se gestita da turbina eolica o simili senza costi di esercizio.
bassa manutenzione.

Chi cucina?

dl

Le cappe di design sono ideali nelle cucine a vista….

Difendiamociiiiiiiiiiiiiiiiiiii

schiavi

DA OPERAI CI VOGLIONO SCHIAVI: LA CONFERMA ARRIVA DAL VENETO!

I cinesi: «Compriamo Acc, ma basta ferie, malattie e via i sindacati» Ecco la proposta della multinazionale Wanbao per lo stabilimento E agli operai una paga soltanto di 800 euro al mese  – La cura cinese per lo stabilimento Acc di Mel parla chiaro: taglio del costo del lavoro del 27%, riducendo anche le ferie e mettendo

paletti alle assenze per malattia, estromissione del sindacato per i primi due anni. Nel caso oggi si siglasse l’accordo, tutti verrebbero licenziati e, degli attuali 600, solo 300 verrebbero assunti subito. La nuova paga stimata? Circa 800 euro al mese. Sono solo alcuni dei passaggi discussi ieri nell’assemblea dei lavoratori. La rabbia, anche per la denunciata assenza delle istituzioni. Attacco anche a Zaia.

Container city

villa formata da containers

villa formata da containers 2

Può sembrare assurdo vivere in un container, soprattutto per noi italiani che abbiamo una concezione molto tradizionale della casa. Ma in periodi come questo dove la crisi ha messo in discussione tutto il mercato immobiliare, il container può essere una valida alternativa: economica, sicura, accessibile, ecologica e mobile. Le case container sono già una realtà in molti paesi europei, non come soluzioni d’emergenza ma come casa fissa. A Londra ed Amsterdam esistono già due “container city” costruite per l’80% da materiali riciclati. E in California, dove le case non sono semplici appartamenti, hanno già spopolato le ville container. Vere proprie dimore di lusso dotate di ogni confort ma sempre con un occhio all’impatto ambientale.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 99 follower